10 Motivi per Scegliere una Zeus

Negli ultimi anni è stata definita la migliore macchina progettata per le falegnamerie artigianali. 

Di cosa stiamo parlando? Sicuramente del pantografo CNC Zeus. 

Perché scegliere una Zeus

Prima di tutto, fresatura impeccabile, cosa non scontata e da non sottovalutare (macchine grandi, problemi grandi). 

Ma di seguito, proverò ad illustrarvi quali sono i “10 motivi per cui scegliere una Zeus”:

  • Ha un software di facile utilizzo, adoperato sia per disegnare che per impostare le lavorazioni. 

CAD e CAM hanno tutte le funzioni necessarie per chi lavora il legno, come parametri degli utensili e geometrie di taglio preimpostate.

  • Perché grazie al controllo RosettaCNC è possibile avere movimenti fluidi senza strappi, spigoli e sfrangiature sul legno, grazie al controllo del Jerk. 

Cosa sarà mai questo controllo del JERK? Non è altro che la funzione del tempo di accelerazione dell’avanzamento del mandrino che garantisce di toccare tutti i punti definiti dal disegno. (Link)

Perché ha un passaggio ponte enorme, 380mm! 

Posso inserire pannelli molto alti e c’è tutto lo spazio necessario per utilizzare gli accessori. Mai banale: negli anni in cui effettuavo manutenzione alle macchine CNC, spesso capitava di vedere ottime macchine che però non avevano gli spazi per inserire il rinvio angolare per fare fori e tasche lungo lo spessore, non avevano la possibilità di lavorare su più pannelli sovrapposti o di montare ventose aspiranti per il serraggio dei pezzi. Con la Zeus tutto ciò è possibile.

Perché può spostarsi in maniera fluida grazie alla cinematica inversa (meno vibrazioni, migliori performance). 

Cosa è la cinematica inversa? Per trasformare il moto rotatorio del motore in un moto traslatorio dell’asse di lavorazione, si utilizza il sistema vite-madrevite, in cui generalmente la chiocciola è ferma e la vite ruota permettendo una traslazione della chiocciola che a sua volta permette lo spostamento del meccanismo. Ad esempio, l’avanzamento della ganascia di una morsa. Quando la distanza da coprire è molto lunga, però, la massa della vite che ruota ad un numero di giri elevato farà flettere l’intera struttura generando il famoso ”effetto corda”. Nella Zeus la vite è ferma e la chiocciola ruota, evitando questo effetto.

Perché è grande. 

Quanto grande? 2500 mm x 1250 mm. 

Cosa posso fare con queste dimensioni? Posso mettere 833 formiche in fila indiana e circa 600 una di fianco all’altra e quindi mettere su un piano di lavoro di una Zeus 416,500 formiche… cioè 3,125 metri quadri. 

In realtà, è così grande perché i pannelli per le falegnamerie hanno queste dimensioni. Quindi, se metto un pannello intero ed effettuo una serie di tagli, diminuirò gli sfridi di materiale… e allora? E allora quegli sfridi non sono altro che parti di materiale che restano tra una lavorazione e un'altra, diminuire quella superficie vuol dire risparmiare soldi.

Presenta 2 viti lungo l’asse Y. 

Perché a Caserta siamo generosi, scherzi a parte, 2 viti che spingono un ponte così lungo garantiscono sempre il perfetto squadro della macchina. Tra l’altro, il ponte ha un peso notevole che garantisce la stabilità dell’utensile sulla pannellatura e spinto alle due estremità con due motori, ha sicuramente un’ottima stabilità.

Viti a ricircolo di sfere anche su formati così notevoli. 

Perché la vite di Archimede o vite di Leonardo amplifica la forza dei motori e, rispetto alle cremagliere, ha una precisione e ripetibilità superiori.

Struttura a traliccio in acciaio al carbonio. 

Se un giorno dovessi aprire il carter del ponte della Zeus, troveresti una struttura a traliccio che garantisce una resistenza alla flessione davvero notevole. Se torno alle mie formiche, posso metterne 20,000,000 al centro del ponte e non avere alcuna flessione percepibile. Potrei anche decidere di semplificare e mettere un mandrino da 10 kwatt che pesa più di 80 Kg e le strutture NON FLETTONO!

Vogliamo parlare degli accessori PREDISPOSTI sulla Zeus? 

Parliamone… Tastatura automatica, battute pneumatiche, cambio utensile automatizzato, piano e ventose aspiranti e, da qualche mese, rinvio angolare per poter lavorare lungo lo spessore. Quindi, possibilità di effettuare scassi per la serratura, per le cerniere o lavorare con punte a forare per montare i tasselli.

Perché la Zeus gode di diversi incentivi. 

Grazie al PNRR, ogni regione ha accesso a tutta una serie di incentivi, disponibili ancora per poche settimane, tra cui INDUSTRIA 4.0, un incentivo erogato come credito di imposta dedicato a te che stai innovando la tua azienda e stai acquistando una macchina prodotta nella Comunità Europea che segue tutti gli standard segnalati dalle norme vigenti. Cosa stai aspettando? È il momento giusto per averla!

Zeus, un DIO per il falegname “Moderno, veloce e facile da usare, come piace a te.”

P.S.: Per la stesura di questo articolo, non è stata maltrattata nessuna formica

Scarica il Catalogo completo